Pietro Zucchetti

Questi sono una serie di video girati durante le sessioni sul suolo sull’Etna per il corso di 72 ore in design di permacultura. Un grazie particolare al cameramen Nadir Zitti Cardenas.

(altro…)

Pietro Zucchetti

Questo e’ un design di permacultura realizzato effettuato da Silvio Guglielmino dell’ass.cult. E. Bouffier per il suo diploma in permacultura applicata con l’Associazione Britannica. Il diploma in permacultura applicata in Inghilterra e’ composto da 10 designs di cui 5 applicati e 5 teorici. In piu’ una documentazione che spiega la propria transizione da un consumatore passivo e dipendente ad un produttore consapevole ed interdipendente.

01

Sopra: Il masterplan finale

02

Sopra: La fase dell’osservazione del cliente con i suoi bisogni,voleri e valori.

03

Sopra: Uno strumento di design che individua le funzioni dai bisogni,voleri e valori e li trasforma in sistemi ed elementi reali.

04

Sopra: La rete delle connessioni che ci permette di capire attraverso un processo di brainstorming quali sono gli elementi piu’ importanti nel design e quindi quelli da realizzare prima in modo che supportino gli altri.

05

Sopra: Questa e’ la tavola dell’osservazione del territorio.

06

Sopra: Risultati dell’osservazione del territorio

07

Sopra: La mappa della caduta dell’acqua

08

Sopra: Zone e settori

09

Sopra: Soluzioni per la gestione dell’acqua

10

Sopra: Mappa di impianto

11

Sopra: Piccola relazione sulla realizzazione

12

Sopra: Analisi dei costi

14

Sopra: Il W.H.W. sviluppato da Davide Damiano nel 2013 per il giardino a spirale. Un’altro sistema che fa parte di questo design di permacultura.

15

Sopra: Il ciclo dellEmergy. La valutazione dell’impatto energetico per realizzare questo design.

 

16

Sopra: Manutenzione,valutazione e perfezionamento del design.

20150411_150031

Sopra: L’area prima del design a Marzo 2015

20150413_163500(1)

Sopra: Inizio scavi per laghetto e canali per la raccolta dell’acqua piovana.

20150413_194831

Sopra: Uno scorcio dei movimenti terra in permacultura per questo design.

20160413_164937

Sopra: Un mese dopo i movimenti terra.

Jpeg

Sopra: Aprile  2016

Jpeg

Sopra: Ecco come si mostra il luogo dopo il design di permacultura.

Jpeg

Sopra: Coltivazioni varie lungo il laghetto che e’ diventato un magnete per la biodiversita’.

WP_20160315_012

Sopra: Silvio a lavoro!

Pietro Zucchetti

A Dicembre del 2015 siamo stati contattati dai residenti di Valle Libera a Ficulle (TR) in Umbria per fare un corso che formasse i residenti al design e gestione in permacultura.

La nostra risposta fu: “Facciamo un corso!” dove formazione,progettazione reale e realizzazione si uniscono all’unisono per dare piu’ raccolti come: Acquisizione delle capacita’ di design,formazione su vari argomenti come la gestione dell’acqua,suolo e sistemi di piante,accoglienza degli studenti che finanziano con il costo del corso il design e la realizzazione dello stesso,realizzazione del progetto di base di permacultura,divulgazione della creazione del progetto,punto di attrazione in Umbria per chi e’ interessato alla permacultura e attivita’ correlate,lancio della comunita’ di Valle Libera.

Valle Libera e’ un podere di 20 ettari che Dario ha comprato per farlo gestire a ragazzi che vogliono vivere vicino alla natura lavorando la terra,facendo accoglienza e formazione dopo la prematura morte della figlia Julia. Infatti questo corso e la realizzazione sono anche in memoria di Julia.

La struttura del corso e’ stata quella di fare un design di permacultura di un’ettaro in tre giorni (per applicare uno dei principi di permacultura “Scala appropriata” si inizia dal piccolo e dalla massimizzazione energetica) per poi realizzare gli elementi base (piu’ importanti per il numero delle connessioni che hanno) che andranno a supportare gli altri elementi.

Il design


design1 design2

design3 design4 design5 design6

Sopra: Il P.A.S.S.E. per l’osservazione del territorio.

design7

Sopra: Il P.A.S.S.E. per l’osservazione del cliente

design8

Sopra: E’ stata fatta un’analisi S.W.O.C. per determinare se i sistemi

per gli animali erano possibili realizzarli da subito o aspettare momenti

migliori dove ci sara’ piu’ esperienza da parte del cliente nel gestire animali.design9

Sopra: La rete delle connessioni per stabilire il piano di realizzazione.

design10

Sopra: Un P.M.I. per posizionare la cupola geodetica

design11

Sopra: La mappa delle zone in permacultura

design12

Sopra: La mappa dei settori

design13

Sopra: Una mappa mentale di come i principi di permacultura

sono applicati nel design.

design14

Sopra: La mappa delle opere per la gestione dell’acqua da

realizzare e gli accessi.






design15

Sopra: Come le etiche della permacultura sono applicate nel design

design16

Sopra: Lista dei costi in tempo e denaro con il piano annuale

di manutenzione.

design17

Sopra: Piano finale del design con gli elementi piu’ importanti

posizionati.












 

Pietro Zucchetti

Pietro Zucchetti presenta un’introduzione all’ecologia del suolo rispondendo alla domanda “La cattiva gestione del suolo puo’ far fallire una civilizzazione?”

Pietro Zucchetti

Qui’ di seguito potete trovare tutte le puntate della saga “La permacultura e la livella ad A”. Questa saga mostra come costruire una livella ad A in situazioni di emergenza come un’improvvisa crisi del petrolio o un periodo post – industriale dove l’energia e’ molto scarsa e dobbiamo comunque sia continuare a progettare sistemi di permacultura,costruire swales o canali di irrigazione,laghetti o terrazze.

Pero’ se proviamo a vivere seguendo l’insegnamento della livella ad A come puo’ essere il ciclo chiuso che viene illustrato nell’episodio undicesimo, allora la livella livellera’ le nostre vite bilanciandole  e guidandoci verso un futuro piu’ sostenibile. Questo e’ l’insegnamento della livella ad A.










Pietro Zucchetti

Sono aperte le iscrizioni all’Istituto Italiano di Permacultura,supportate la ricerca,l’informazione,l’educazione,la sperimentazione sul campo in permacultura.
Abbiamo bisogno del vostro supporto per essere veramente indipendenti ed autosufficienti.
Iscrivendovi beneficerete di servizi unici in permacultura che non potete avere da nessun’altra parte in Italia.