Pietro Zucchetti

Dall’esperienza personale di Pietro Zucchetti sui temi della Permacultura e dopo la sperimentazione ventennale sul campo, l’Istituto Italiano di Permacultura lancia Appunti di Permacultura il primo libro che parla di Permacultura in Italia scritto da un permaculturista italiano.

«Vista l’inesistenza di libri in italiano di permacultura, scritti da autori italiani e basati sull’esperienza in Italia – spiega Zucchetti – ho deciso nel 2011 di scrivere un libro sulla permacultura basato sulla mia esperienza personale di diciannove anni. Sono venuto a conoscenza della permacultura nel 1998 da un mio amico di nome Sergio. Per almeno dieci anni ho letto e mi sono documentato su questa scienza di design. Ho iniziato il mio percorso di accreditamento presso l’Associazione Britannica di Permacultura ed il Permaculture Research Institute of Australia, come istruttore e designer di permacultura. Infatti, ho iniziato a fare permacultura in Gran Bretagna dove si e’ sviluppata fin dal lontano 1984. Ho conosciuto permacultori come: Angous Soutar, Andy Langford, Geoff Lawton, Darren J. Doherty, Rob Hopkins, Graham Burnett, Ed Tyler, Looby Macnamara, Jay Abrahams, Rosemary Morrow e ho collaborato con altri come: Aranya, Bryn Thomas, Andy Goldring, Chris Evans, Martin Crawford, Steve Pritchard, Ken Yeomans, Ben Law.
Sono in possesso del diploma in permacultura applicata rilasciato dall’Associazione britannica di permacultura e riconosciuto in tutto il mondo»

Appunti di Permacultura è stato progettato per supportare gli studenti che partecipano al Corso in design di permacultura da 72 ore, certificato dal Permaculture Research Institute of Australia e riconosciuto a livello internazionale.

Inoltre, il libro vuole documentare i lavori fatti sul campo in Italia nel sito dimostrativo dell’azienda agricola “L’albero arcobaleno”, sede dell’Istituto Italiano di Permacultura, e mostrare gli sviluppi di un progetto che da cinque anni applica i principi di permacultura.

Questo libro non e’ molto narrativo ma cerca di sviluppare la comprensione tramite lo stimolo celebrale procurato dalla creativita’.

«Il mio scopo e’ di far comprendere la permacultura in modo semplice e comprensibile a tutti. Infatti, durante tutta la progettazione di questo libro ho sempre pensato di rivolgermi ad un giovane adolescente che ha bisogno di un linguaggio semplice e molteplici strumenti per apprendere concetti nuovi e mai sentiti prima. Usando al massimo la creatività. Quindi in tutto il libro sono presenti mappe di pensiero, foto, disegni, interviste, progetti di permacultura, illustrazioni ed altro. Tutto il libro e’ referenziato dove possibile per aiutare il lettore ad approfondire i vari argomenti. Questo libro non e’ molto narrativo ma cerca di sviluppare la comprensione tramite lo stimolo celebrale procurato dalla creativita’. Quindi preparatevi magari a visualizzare una mappa di pensiero più’ volte e vedrete che più la osserverete e più la capirete. Ho cercato con questo libro di aiutare il lettore a sviluppare il pensiero laterale che e’ necessario per risolvere problemi ambientali, sociali ed economici. Perché sviluppa un’altro punto di vista nella visione della vita. Ed e’ certamente necessario per mettere in pratica qualsiasi disciplina olistica, come il design di permacultura»

Scarica la copia omaggio

Acquista la copia integrale