Il Giardino Foresta – Intervista a Martin Crawford

Pietro Zucchetti

Martin Crawford ha speso 20 anni nell’agricoltura biologica ed e’ il direttore della Societa’ di ricerca in sistemi agroforestali (Agroforestry research trust),una societa’ a non scopo di lucro che effettua ricerche sui sistemi agroforestali nei climi temperati e su tutti gli aspetti dell’utilizzo di piante ad uso alimentare. La societa’ produce pubblicazioni e giornali quadrimestrali e vende piante e semi.

Martin Crawford ha speso gli ultimi 16 anni nella creazione del migliore giardino foresta del mondo temperato.

La societa’ ha due fiduciari:James Lovelock ed Herbert Giradet. E’ stato espresso anche il supporto di: Sir David Attenborough,David Bellamy,Edward Goldsmith,Jonhaton Porritt ed HRH il Principe Carlo.

Il Giardino foresta – Intervista a Martin Crawford di Pietro Zucchetti

Il giardino foresta e’ un tipo di giardino che imita la struttura dei sette strati di piante che compongono le giovani foreste,che sono: Alberi ad alto fusto,alberi piu’ piccoli,arbusti,erbe perenniali,piante che crescono rasoterra,piante rampicanti e lo strato degli apparati radicali (rizomi).

Dove il suolo non e’ coltivato e la fertilita’ e’ mantenuta dalle piante stesse.

Quindi possiamo definire il giardino foresta come:”Un’ecosistema consciamente progettato che imita la struttura e le funzioni delle foreste, tenendo conto del clima della zona in cui viene realizzato”.

Da dove viene il concetto del giardino foresta?

E’ un tipo d’utilizzo della terra che e’ stato in uso per migliaia d’anni, sopratutto in aree tropicali e sub tropicali.  Piu’ recentemente tra il 1980 e il 1990, Robert Hart ha sperimentato il giardino foresta in Inghilterra ed ha scritto alcuni libri su questo tema.

forest gardening martin crawford 011

Quindi un giardino oppure una foresta? Ci puoi spiegare il concetto?

E’ un giardino di piante utili all’uomo (direttamente utili, come le piante che producono cibo, oppure indirettamente utili, come le piante che attraggono insetti benefici) modellato sulla struttura di una foresta giovane. In questo modo,e’ molto piu’ tridimensionale di qualsiasi giardino che produce cibo.  Il giardino foresta contiene per lo piu’ piante perenniali e non molte piante annuali.

So che nel tuo giardino foresta usi molte piante non native.Qual’e’ la tua posizione rispetto a questo ?

La mia posizione rispetto alle condizioni climatiche del Regno Unito e’ che non abbiamo scelta, dobbiamo usare molte piante che producono cibo, non native.  In Gran Bretagna abbiamo una flora limitata che non riuscirebbe a nutrire neanche una popolazione d’uno o due milioni di persone senza l’uso di piante non native.  Questo chiaramente e’ differente da altre parti del mondo.  La maggioranza delle piante non native aggiunge diversita’ e capacita’ di recupero (in caso di avvenimenti avversi) di un’ecosistema agricolo e non danno mai problemi alle piante native.  Anche perche’ esiste il cambiamento climatico e dobbiamo capire che il concetto di nativita’ dovra’ cambiare.

 forest gardening martin crawford 020

Con l’avvicinamento della crisi energetica ,che tipo di relazioni benefiche possiamo stabilire tra l’essere umano ed il giardino foresta?

 I giardini foresta possono aiutare la gente a ristabilire il contatto con la natura.  Dopoditutto,ne’ facciamo parte anche noi.

 In che situazione un giardino foresta puo’ essere utile?

 La maggior parte dei giardini foresta sono usati per coltivare piante commestibili ed altri prodotti per la famiglia, qualche volta con qualche piccola coltura commerciale per essere venduta al mercato locale.  Recentemente nel Regno Unito , sono stati piantati pochi giardini foresta che accentuano l’aspetto commerciale,questi hanno bisogno d’essere progettati molto attentamente, perche’ il pubblico non e’ molto ricettivo rispetto a nuovi tipi di cibo.

 Pensi che in Italia i giardini foresta possano avere successo?

 Si’, ma saranno differenti dai giardini foresta in Gran Bretagna.  In particolare, la mancanza di piogge estive vuol dire che sara’ piu’ difficile mantenere una copertura di piante lussureggianti durante i periodi estivi, e durante la progettazione ci sara’ bisogno di orientarsi piu’ verso piante stagionali.

Forestgardenview

Sopra: Il giardino foresta di Onorio Belussi ad Adro (BS)

  Che tipo di rapporto c’e’ tra il giardino foresta come sistema e la permacultura?

 La permacultura e’ un sistema di design che puo’ essere applicato a spazi vivibili, territorio e comunita’.  Il giardino foresta puo’ essere visto come uno dei vari sistemi usati in permacultura.

 Che ruolo ha il design, in un giardino foresta?

 Il design iniziale, specialmente per lo strato degli alberi e dei cespugli, e’ molto importante.  Nei climi nordici,per avere un giardino tridimensionale realmente produttivo, e’ di vitale importanza di permettere alla luce solare di filtrare attraverso gli alberi. Anche se chiaramente le cose possono essere modificate in tempo come con tutti i giardini.

forest gardening martin crawford 037

 Quanto puo’ essere produttivo un giardino foresta e che tipo di raccolti e’ possibile avere?

I giardini foresta possono produrre grandi quantitativi di frutta, frutta a guscio, vegetali verdi, spezie ed erbe.  La cosa piu’ difficile da crescere probabilmente e’ una coltura a base di carboidrati, perche’ questi hanno bisogno di pieno sole e non e’ possibile coltivarli all’ombra degli alberi.  Ci sono alcune di queste colture che sono frutti di alberi,come le castagne!

Pensi che possiamo sostituire il cibo di tutti i giorni che viene prodotto da piante annuali con gli alberi e piante perenniali?

Si’,in larga misura.  Ma abbiamo sempre bisogno di cereali annuali come il grano, se la gente vuole mantenerlo come alimento principale.

Perche’ questo cambiamento potrebbe essere benefico per noi e per l’ambiente?

Perche’ ottenere quasi tutto il nostro cibo da piante annuali esige molta energia, e produce molti gas che a loro volta contribuiscono all’effetto serra ed al cambiamento climatico.  Qualsiasi cosa possiamo fare per ridurre l’immissione d’energia e gli effetti sul cambiamento climatico sara’ una cosa molto importante.

Qual’e’ il futuro del giardino foresta?

Il futuro e’ positivo.  Ci sono gia’ circa 150-180 ettari di giardini foresta in Gran Bretagna ed il concetto si sta espandendo velocemente.  I giardini foresta creano spazi bellissimi per le persone,per coltivare il nostro cibo ed altre cose utili e ci fanno riavvicinare alla natura.

About Author

Pietro Zucchetti
Pietro Zucchetti

Pietro Zucchetti e' in possesso del diploma in design di permacultura applicata (Dip.perm.des.), ottenuto dopo tre anni e tre mesi di studio ed applicazione dei principi della permacultura con l'Associazione Britannica. E' stato coinvolto in differenti proggetti con il Brighton Permaculture Trust. Ha fatto il training per insegnanti con Aranya in Devon,Gran

Connect with Me: