Annuncio situazione ad Amatrice e zone limitrofe

Pietro Zucchetti

La situazione dopo il terzo terremoto e’ catastrofica con il governo che non ha soldi per aiutare e ricostruire le zone terremotate,anche se continua a stanziare fondi inesistenti che non possono concretamente essere usati sul campo. Infatti a due mesi dal primo terremoto ad Amatrice,Accumoli ed Arquata del Tronto ci sono ancora anziani che dormono in macchina ( al momento che scrivo questo articolo) esattamente a San Tomasso frazione di Amatrice. Noi ci stiamo concentrando sugli allevatori e agricoltori di Amatrice,Accumoli ed Arquata del Tronto.

Al momento abbiamo consegnato materiale donatoci da varie organizzazioni ed individui come: Fieno,Grano,Mais,mangimi vari,un sistema solare a pannelli fotovoltaici,abbiamo anche costruito qualche riparo di emergenza e stiamo facendo dei progetti di permacultura per ristrutturare alcune aziende agricole. Il nostro programma che e’ all’interno della task force di permacultura si svolgera’ in tre anni ed e’ diviso in due fasi: Intervento sull’emergenza e la conversione di aziende agricole in aziende di permacultura. Dal nostro design di permacultura e’ venuto fuori che l’intervento al momento e’ basato sul bisogno di salvare gli animali costruendo stalle per bovini con legna,tetti verdi,super adobe,balle di paglia,stalle per ovini e maiali con lamiere ed reti elettrosaldate coperte con teloni impermeabili,approvvigionamento di fieno,erba medica secondo taglio,paglia e mangimi naturali vari. Galline e volatili in genere verranno protetti da chicken tractor di varie forme e colori. Per il riparo del fieno ci sevono tunnel per il fieno.

L’altro bisogno ancora e’ quello del riparo delle persone con camper,casette mobili e containers per uso deposito e per laboratori vari come quello per fare formaggi.

I materiali che serviranno maggiormente saranno: Lamiera,teloni di materiale plastico,reti elettrosaldate. Per materiali di recupero che si possono prelevare dalle costruzioni crollate ci sarebbero grondaie per il recupero dell’acqua piovana,tavole di legno. Ci servono anche pallets o bancali di legno per costruzioni varie.

Quindi chiediamo agli italiani di donare queste cose direttamente invece che denaro liquido per evitare malintesi o fraintendimenti. Oppure possiamo fornire il preventivo che potra’ essere pagato dal donatore/trice.

Aiutiamo i nostri fratelli italiani per una rigenerazione sostenibile dalle nostre stesse macerie.

Grazie

Pietro Zucchetti

Fondatore dell’I.I.P

About Author

Pietro Zucchetti
Pietro Zucchetti

Pietro Zucchetti e' in possesso del diploma in design di permacultura applicata (Dip.perm.des.), ottenuto dopo tre anni e tre mesi di studio ed applicazione dei principi della permacultura con l'Associazione Britannica. E' stato coinvolto in differenti proggetti con il Brighton Permaculture Trust. Ha fatto il training per insegnanti con Aranya in Devon,Gran

Connect with Me: